Mamma

CONFESSIONI DI UNA MADRE INGRATA

4 novembre 2012

Sono le 21.23 ed inizio a scrivere. Non ho molto tempo, devo essere diretta, rapida. Potrebbero  intercettarmi  ed allora non avrei più via di scampo. Mentre le dita battono delicate sulla tastiera, guardo di sfuggita le mie bambole. Non farti ingannare Alessia, loro sono come gatte, sentono tutto ed anche il peso del tuo sguardo potrebbe rompere l’incantesimo.

Rimango immobile mentre vedo un occhietto che si apre: Emma.
Poi sento il tipico dolce grugnitino di Nina.

Si stanno svegliando!
..no dai che era un falso allarme!

La poppata delle 8 è sempre una sfida con la sorte perchè a loro piace viversela come un happy hour lungo! Dalle 19 alle 22 hanno voglia di partecipare più che mai alla vita sociale, farsi sentire, stare a tavola, cenare con noi. Sono molto presenti, oserei dire un briciolo insistenti.
Bye bye film di Sky, bye bye cene sociali, bye bye chiacchiare beate con Lore e coccole da divano…the party is now Mamy!

Il mood degli ultimi 10 giorni a quest’ora è: luci basse e voci armoniche + carillon che si ricaricano di continuo con due sonorità diverse che si sovrappongono e generano una tremenda melodia che si fissa in testa.  Si gioca spesso anche ad una sorta di  “sacco pieno, sacco vuoto”: in piedi, poi divano, poi in piedi, eppoi in caso di infrazione prevediamo anche l’espatrio di una delle coppie “genitore/figlia” in altra zona della casa perchè se per caso l’incantesimo si è avverato, ed una delle due dorme, l’altra portatrice di “Nghue” deve essere allontanata. E’ sempre una bella sfida sapere chi vincerà il contest delle 21,30 in ballo da oltre 10 giorni. La squadra di Emma, o la squadra di Nina.
Via al televoto pubblico a casa!

In realtà mentre IO, MADRE INGRATA  mi sfogo e gliene dico di tutti i colori,  posso confessare grazie ad un flash farword che loro alla fine se la sono dormite beatemente e di fila fino alle 2 di notte, segnando un record di quasi 6 h di sonno. Tutto questo è già un ricordo perchè mentre scrivevo la parola “televoto” gli occhi e le lettere sulla tastiera hanno iniziato ad intrecciarsi, sono crollata eppoi un altro giorno è trascorso cambiando pannolini, comprando pannolini e mostrando al mondo le pupe.

I miei pensieri  hanno ripreso forma adesso, in una tranquilla domenica pomeriggio di novembre, con il grigio fuori,il tepore in casa e dopo un pranzo consumato furtivamente. In forno c’è uno strudel ai frutti di bosco fatto da Monsieur Picard (Il Re dei surgelati e mio best friend forever dal parto in poi) per la nuova tranche di amici che a breve verrà a trovare le due rockstar. Intanto le due palline continuano (anche adesso) a dormire beate attorno a noi. Mi stanno stupendo..sono trascorse oltre 3 h e mezza e loro DORMONO!

Devo ripetermi: Sono proprio una madre ingrata perchè proprio mentre io mi lamento il cambiamento in realtà è già in atto.
In men che non si dica mi ritroverò ancora qui a borbottare mentre loro andranno al liceo..

Dai Ale su..che forse il peggio è passato..
Si respira aria nuova..
Si intravede luce…
Hai meno occhiaie..
Lore ti trova anche nuovamente simpatica..
E loro, le tue pupette sono una meraviglia!

pubblica questo post  prima che si sveglino e passino altri 20 giorni!
Flymamy is back!
Passo e chiudo.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Loloo 5 novembre 2012 at 14:07

    Nella prima foto c'è un product placement…. è voluto? Pensiamo già a fare le modelle? Siete BELLISSIME ogni giorno di più ( Flymamy compresa!). A stasera piccoline mie!!!

  • Leave a Reply