Twins interviste

FRANCESCA TWINS MAMMA DI ALESSANDRO&GABRIELE

24 febbraio 2015

Francesca ha 33 anni, vive a Milano ed è la mamma di Alessandro e Gabriele, due gemellini omozigoti di appena 5 mesi. Non dimenticherò mai, quando neanche un anno fa mi ha scritto per dirmi che a lei, già mamma di una piccola di poco più di due anni, era arrivato a sorpresa lo scettro del Twins Power!

Ci siamo conosciute nel 2009, per un programma in onda su Nickelodeon, io ero un’autrice free lance e lei  lavorava nel reparto di produzione. Ai tempi eravamo solo due ragazze spensierate che impazzivano dietro una ciurma di bambini sotto i 10 anni in partenza per Camp Orange…oggi siamo due  ragazze un bel po’ più affaccendate che dedicano il loro tempo principalmente a nanetti formato Copia & Incolla.

E’grintosa, determinata e sempre con il sorriso: perfetta come seconda invitata, per una chiacchierata volante con una mamma di gemelli.

La prima reazione quando hai scoperto di essere incinta di 2 gemelli?
Quando il ginecologo guardando il monitor ha detto “Incinta è incinta, ma sono due”, ho sentito il mio corpo paralizzarsi. Mi guardavo da fuori mentre mi rivestivo lentamente: davanti a me compariva il film del mio ascensore, della mia auto, del mio conto in banca e della mia casa, tutti troppo piccoli per tre figli (avendo io già una bambina). Il ginecologo disse inoltre che si trattava di una gravidanza a rischio per definizione, visto che i bambini erano nella stessa sacca e con un’unica placenta e che sarei dovuta essere seguita in Mangiagalli.
Uscita dall’ospedale  ho prima pianto, poi vomitato. Infine ho chiamto il mio papà. Era entusiasta e mi disse di non preoccuparmi perchè lui c’era e ci avrebbe aiutati. A partire da quel momento l’umore è migliorato, ma appena arrivata a casa ho sentito immediatamente il bisogno di chiamare un’amica mamma di due gemelli, perchè sapevo che solo lei mi avrebbe capita.

Il futuro papà come l’ha presa?
Andrea ha detto ridendo al ginecologo “Sta scherzando?”. Lui serissimo ha risposto “Io su queste cose non scherzo mai” e Andrea “Bene, allora finalmente ho la scusa per comprare una nuova macchina”.
Era felicissimo e rideva all’idea di avere due gemelli. Non si è mai preoccupato, nè ha mai provato senso di rifiuto.

Hai riscontrato delle diversita tra la  gravidanza “singola” della tua prima bimba e questa gravidanza “doppia”?
Entrambe le gravidanze sono state bellissime e prive di problemi. I “disagi” della gravidanza gemellare sono stati la “colestasi gravidica”: tipica problematica delle gravidanze gemellari, che ha come effetto collaterale prurito diffuso, soprattutto sugli arti. Dicono che venga sul finire dalla gravidanza, ma io i sintomi li ho avuti da subito. Nausea e vomito al mattino, moltissimi esami da fare tra cui 2 ecogafie morfologiche al mese. Al termine della gravidanza camminavo poco, il peso dei gemelli (5 Kg in totale) mi faceva subito sentire come se dovessi partorire da un momento all’altro.

Gemelli in famiglia?
Mia nonna ha avuto 14 figli tra cui 2 parti gemellari eterozigoti e un parto tri-gemellare con 2 gemelli monozigoti e una eterozigate.

Come è andata i primi mesi?
I primi dieci giorni ho avuto un po’ di discussioni con il mio compagno perchè dovevamo prendere un giro organizzativo: chi porta Silvia all’asilo, la sveglia al mattino con la relativa preparazione di 3 bambini e noi adulti. La spesa divenuta on-line, l’ho fatta sempre esclusivamente io. Passato quel momento i problemi sono spariti. Il fatto di avere già avuto una bambina mi ha conferito quell’esperienza che mi ha permesso finora (adesso i gemelli hanno quasi 5 mesi) di fare tutto da sola senza il supporto di baby sitter.

Il tuo background professionale ti è servito per affrontare questa nuova sfida?
Sono una Marketing Manager ed in passato sono stata una Producer. Ho una parte di me molto organizzata e una parte disordinata. Ho applicato dinamiche lavorative nella vita quotidiana per riuscire ad arrivare in orario agli appuntamenti (pediatra, vaccinazioni, Natale in famiglia etc) e avere sempre con me tutto ciò che mi serve. Ad esempio quando preparo lo zaino per uscire ho una lista scritta e la ricontrollo sempre.

Com’è andare in giro con 3 bambini?
Silvia per fortuna ama molto i suoi fratellini. Quando usciamo si attacca al passegino e lo spinge insieme a me. Appena varchiamo la soglia di casa ci sentiamo quasi dei VIP! Tutti ci fermano, tutti sorridono, tutti fanno dei gridolini dicendo “gemelli” e poi fanno mille domande, sia a noi che a lei.

La tua famiglia: Fuoco, terra, acqua o fuoco?
Ogni mattina il sorriso e il suono di tutti fa pensare all’aria fresca, ma ciò che provo per loro e la loro energia è intensa come il calore del fuoco.

Tre parole per descriverti prima di essere una Twins Mamma
Organizzata, lungimirante e realizzata.

Tre parole per descriverti adesso
Completa, programmatrice e stupefacente

Francesca Twins Mamma

Cosa diresti ad una mamma che ne aspetta 2 con già un altro piccolo in casa?
Le farei un applauso, le direi che sta per vivere qualcosa di straordinario, di non avere paura di nulla, di allattarli e magari…

Di farne anche un altro!!!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply