Cool Mix, Easy Tips, Mamma

PICCOLI TRUCCHI PER FOTOGRAFARE MAMME E BAMBINI IN MANIERA NATURALE

20 maggio 2015

Se non amate le foto patinate, dalla luce perfetta scenografia ed outfit ma preferite quei ritratti spontanei e cercate qualche consiglio per fare delle foto in compagnia dei vostri piccoli, allora gustatevi questi consigli per fare delle foto di famiglia vere e naturali.

Delle immagini più di tutto mi piace la verità. La bellezza e la perfezione estetica arrivano dopo.  Quando si cerca di ricostruire, emulare, raccontare qualcosa che non c’è secondo me la finzione si percepisce. Insomma per quanto il bello è bello e ci sarà sempre un cuoricino da parte mia,  le bugie in foto hanno le gambe corte. E questo discorso spazia da una colazione dall’aria poetica che racconta risvegli morbidi e sempre sereni (beati voi…io e la mia tazza di cereali non ce la possiamo fare) passando da outfit stellari indossati ogni giorno, fino a foto di bambini perfettamente vestiti in braccio alla loro mamma radiosa, truccata, stilosa e ricercata.

Vedo scorrere foto sempre più belle e pubblicitarie sotto i miei occhi. La comunità delle mamme è la prima a stupirmiUn susseguirsi costante di ritratti spontanei, ricercati, a volte anche esageratamente studiati e costruiti. Tutto questo “bello” non mi lascia indifferente.  Qualche giorno fa parlavo  con un’amica appena entrata al nono mese di gravidanza, del bellissimo servizio fotografico che la ritraeva in maniera molto sensuale, materna e incredibilmente femminile, di profilo in slip e reggiseno con delle ombre nette sulla sua pancia morbida e la sua  bimba di 3 anni,  che baciava la sorellina che stava per arrivare. Era un scatto bellissimo. Mi sono fatta raccontare come è andata…Una fotografa specializzata in mamme e bambini, un set neutro, delle belle luci, un’idea e uno stile preciso: artistico, poetico e se vogliamo da spot.  Le ho chiesto cosa ne pensava. Era entusiasta e probabilmente di quel perfetto scatto farà una copia che verrà appesa su una parete di casa. Al contempo non sapeva dirmi se fosse veramente lei o meno in quella foto.

Da tempo desideravo anche io una foto di noi tre, che non fosse davanti ad una torta di compleanno con il mio faccione 32 denti e le bimbe che cercano di scendere dalle mie ginocchia o ficcano un dito nella panna montata.   Ma non  volevo nessuno scatto patinato, con vestiti shabby chic e nessuna atmostera fatata. Nessun  filtro appiana rughette o ombre che rendessero tutto poetico e figlie principesse.

Volevo qualche foto vera e sincera che ci raccontasse per quello che siamo.

Ho così contattato un fotografo che conosco da tempo, narratore di verità e vita vera.  Gli ho chiesto di fare un primo esperimento baby friendly con noi.  Lui ci ha solo osservato e ci ha ritratto per quello che eravamo una mite mattina di maggio al parco dietro casa.   Vittima della mia vanità gli ho chiesto alla fine anche una foto più posata delle altre per sostituirla a quella faccia del mio profilo del blog che era veramente troppo datata e non più reale : ero addirittura incinta.

Quello che ho appreso, dal suo modo di lavorare e dalla sua spontaneità si traduce in un decalogo a favore di chi desidera provare a fare foto se vogliamo controcorrenti,  imperfette, dinamiche, poco  patinate. Insomma ecco un po’ di suggerimenti per chi vuole provare a fare degli scatti in compagnia dei suoi bambini che abbiamo un tocco vero e naturale….

1. Trovare uno spazio tranquillo all’aperto che sentite vostro dove i bambini si sentono a loro agio. Il parco dietro casa va benissimo. Basta un po’ di verde, un prato, dei fiori, ed è fatta.

2. Scegliare una fascia oraria giusta per tutti. E parlo soprattutto per voi Mamme, perché visto  che non siete fashion blogger e quella disinvolura probabilmente vi manca, è meglio muoversi la mattina presto quando ci sono meno persone in giro, rispetto all’orario del dopo scuola. Certo magari voi sarete un po’ stropicciate, ma quantomeno non vi sentirete gli occhi addosso.  Questo garantirà un risultato sarà di certo migliore. Inoltre i bambini la mattina hanno più energia e sono più propensi a lasciarsi coinvolgere.

3. Privileggiare le giornate di sole rispetto ai giorni grigi.  Ma meglio nelle prime ore della mattinata o nel tardo pomeriggio (o al tramonto) quando la luce è più morbida.

noi-3-shooting-time-12

4. Scegliere un look basic e semplice che vi rispecchi. Con nu jeans e na maglietta non si sbaglia mai. Limitate gli accessori per voi ed il trucco perchè toglieranno subito quel tocco naturale. Occhiali da sole tutta la vita. I pupi vestiteli in maniera semplice. Prediligete  i colori chiari e pastello che entrano più facilmente in armonia con lo spazio esterno.

5. Portate con voi un piccolo cambio…Basta una felpa per loro o una maglietta in più per voi. Eppoi legate, sciogliete i capelli. Portate dei cappelli. Vedrete che in maniera del tutto naturale avrete così delle foto diverse.  Se avete due bimbi, cercate di trovare un equilibrio nei colori e nelle fantasie.  Giocate con un elemento uguale o similare in diverse cromie (lo stello modello di pantaloncino o maglietta ad esempio).

6. Iniziate a fotografare i bimbi senza chiederli gli stare in posa. Saranno loro semmai a sciogliersi e a prendere confidenza con il fotografo. Più lui sarà invisibile (soprattutto nella prima parte dello shooting) più loro si lasceranno andare.

noi-3-shooting-time-10

7. Munitevi nello zainetto di qualche gioco per generare azioni e dinamismo. Stando all’esterno suggerisco le bolle si sapone  o magari una palla, la corda. Invitateli a fare ginnastica o un gioco che a loro piace. Insomma, comportatevi naturalmente ma evitate aree gioco con altri bambini. Qualche snack a metà sessione come premio potrà aiutarvi.

noi-3-shooting-time-15

8. Mamme non preoccupatevi troppo della vostra fotogenia. Infondo con un bimbo di fianco siamo magicamente più belle. Loro sono in grado di far trasparire qualcosa che va oltre la foto perfetta.

noi-3-shooting-time-6

noi-3-shooting-time-3

9. Tenete d’occhio l’orologio, per un bambino sotto i quattro i tempi di attenzione ad una qualunque attività sono molto bassi. Se ad esempio volete degli scatti più posati, fateli prima della scadere dell’ora X e dell’esplodere di piccoli capricci che vogliono dire “adesso facciamo altro…basta foto!”.

noi-3-shooting-time-2

10. Non cercate la perfezione nei loro sorrisi e sguardi. Fateli divertire e fate delle cose con loro, un po’ come si fa ad una festa di compleanno. Comunque sia…I vostri piccoli saranno teneri.

noi-3-shooting-time-capriole

In caso di gemelli..

Giocare con fuoco e fuori fuoco crea dei punti di vista interessanti e magici. State pur tranquilli che vi stupiranno perché saranno loro a fare più di quello che voi immaginate. L’equilibrio che creano loro naturalmente è più bello ancora di qualsiasi scatto a specchio o studiato che mette in evidenza le uguaglianze.

noi-3-shooting-time-16

Grazie  Federico, fotografo professionista di reportage seri. ma per questa occasione fotografo professionista armato di calma e dolcezza.

Qui potete vedere tutti i  bellissimi lavori di Federico Ferramola:  federicoferramola.tumblr.com

Qui alcune delle altre foto che ci ha fatto…e che amo molto.

noi-tre-shooting-time-ninai

noi-3-shooting-time-emma

noi-3-shooting-time-4

noi-3-shooting-time-14

noi-3-shootin-16

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Francesca Fornari 23 maggio 2015 at 11:31

    Ottimi consigli! Federico complimenti per il lavoro!!!

    • Reply Ali 9 giugno 2015 at 15:09

      Fra…a settembre fai una sessione shooting anche tu con piccoletti! sa che belli in 3!

    Leave a Reply