Books & Play

DIY: COME REALIZZARE LA PALLA DI VETRO CON NEVE (+video)

11 dicembre 2015

La Palla di vetro con Neve  è la nostra decorazione Natalizia per il 2015.  Per realizzarla basta un pupazzetto, un barattolo di vetro e del glitter. Un tutorial nato in collaborazione con Petit Fernand, per entrare nello spirito del Natale in compagnia dei vostri piccoli.  

La parola chiave in questo periodo per le piccole é una: LABORATORIO. Appena la pronuncio loro saltellano e fanno una sorta di buffa danza indiana e lasciano da parte qualunque cosa stiano facendo in quel momento… Anche litigare. Tante volte osservandole penso che siano fatte della mia stessa pasta, la stessa di cui sono fatte le donne della mia famiglia: una materia creativa,  impulsiva, emotiva.

Ho passato l’infanzia a vedere la mia casa cambiare di continuo per mano di mia zia che amava trasformare tutto: dipingeva mobili,  incollava carte colorate fiorate ovunque. Poi c’era mia mamma che diceva sempre che un giorno sarebbe voluta diventare una pittrice. Io ho sempre amato creare, modificare, dare nuova vita alle cose. Casa nostra, oggi ha il sapore della mia caotica infanzia. I mobili cambiano posto molto frequentemente, le stanze prendono spesso una nuova faccia, gli oggetti si trasformano. Nessuno trova niente ma ci sono sempre nuovi angoli poetici e fantasiosi.

E così da sempre se ho un minuto libero sono li a creare, cucire, incollare. I loro occhi curiosi o le loro manine sono  li che mi scrutano e mi toccano, desiderose di prendere in mano un giorno  ago, filo, forbici e anche quella meravigliosa pistola che spara colla a caldo. E comunque adesso, come dicono spesso le piccole visto che ” Noi siamo grandi” finalmente insieme facciamo già un sacco di cose che prima erano totalmente proibite per via del mio status da Twins Mamma.

In questi mesi di laboratori fai da te ho imparato che  per creare con loro in armonia c’è bisogno innanzitutto di un briciolo meno di istintività a favore di un metodo che le porti a realizzare qualcosa. A loro piace capire cosa accadrà e sapere prima a grandi linee quello che andremo a fare. La fantasia rimane il condimento principale, ma seguire un flusso ci ha certamente aiutato a finire “quel qualcosa”.  Saranno brave con la loro maestra ma con la mamma è diverso. Il caos è sempre dietro l’angolo ed anche il dissenso.

Ma si sa che le mamme trovano sempre un metodo…nuovi spunti…e dei consigli per migliorare la situazione…

E così cercando in giro, sono approdata su un posticino che mi è piaciuto molto creato da Petit Fernand, un peloso e simpatico  mostriciattolo blue che produce etichette adesive e termo adesive per i più piccoli e che avevo conosciuto proprio qualche mese fa, cercando qualcosa che mi aiutasse a dare un nome alle tante, troppe cose  doppie che abbiamo. Nei suoi laboratori del mercoledì, ho trovato tanti spunti per realizzare oggetti e creazioni alla mia portata . Sono una mamma che ama la semplicità, le cose non troppo laboriose e che  vorrebbe fare dei lavoretti  insieme alle sue piccole twins di appena 3 anni in armonia..o quasi.  E così ho studiato, mi sono applicata ed in questo freddo mese pieno di poesia, di casa, di spirito del Natale e  di un po’ di esaurimento da esorcizzare, ho trovato tanti spunti per la loro cameretta, per una casa che sa anche di piccoli  e per realizzare dei regalini fatti a mano, pieni di verità e di vita da mettere sotto l’albero.

Il mio primo test è stato con la Palla di vetro con neve. Avevo in casa tanto glitter e tanti oggetti che non aspettavano altro che una nuova vita. E’ bastato aggiungere un barattolo di vetro ed abbiamo creato con le piccole degli oggetti deliziosi. Loro volevano il colore, io la sobrietà… e così ad ognuno la sua palla…

(fotografare il movimento è impossibile ma nel video coglierete ogni sfumatura)

palla-di-vetro-con-neve-principessa palla-di-vetro-con-neve-ponypalla-di-vetro-con-neve-angleo palla-di-vetro-con-neve-elfo

Trovate tutto in questo Video Tutorial che ho realizzato!

Il weekend è alle porte ed anche il Natale, quindi non vi resta che provarci….e farmi sapere come è andata!

Uno special Thanks va a quel Pelosino Mostriciattolo che vive a Parigi per i bellissimi spunti dati.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply