WELL BEING

NON CI RESTA CHE AMARE

15 luglio 2016

Questo mondo sembra andare letteralmente a rotoli. L’ecosistema, le violenze, le liti domestiche, gli sbarchi, il razzismo, le stragi, le malattie e le troppe sofferenze. L’assenza di prospettive e di affermazione. Il bilancio finale è davvero terribile. Sono spiazzata…e penso che oggi lo siamo tutti di fronte all’ennesima strage che porta il nome di Nizza.

Le parole “Pray for”sono oramai in testa a troppi nomi e si ripetono sulle nostre bacheche con una frequenza terribile.  In esse è incorporato qualcosa di più forte di un credo religioso. Vedo un senso di comunità che fino ad oggi abbiamo forse troppo tralasciato. Il dolore purtroppo ci unisce tutti…Diamine doveva essere l’amore ad unire ed invece lo fanno le cose terribili che ci piombano  come meteoriti, sempre più vicine e devastanti.

Non so se questo flusso che si è innescato si potrà più fermare. Lo spero tanto. Come direbbe ingenuamente una potenziale Miss Universo, spero davvero nella pace nel mondo. Ma cazzarola è davvero utopia e questo pensiero ha lo stesso valore del più banale dei discorsi  fatti durante un concorso di bellezza.

Certo possiamo stare più attenti ed essere  più responsabili ma questo non basta più. Il Fato è oramai spietato e credo che solo  l’amore possa davvero rendere tutto meno terribile.Possiamo amare di più e vivere ogni attimo al meglio. Attaccarci alle piccole e meravigliose cose che ci passano davanti agli occhi. Cogliere davvero quelle sfumature quasi impercettibili ed apparentemente anche banali  ed imparare a vedere il mondo con occhi diversi e dare un senso differente al tutto.

Io ho avuto la fortuna di poter rallentare nell’ultimo anno il ritmo della mia vita e questo è stato il bene più prezioso che questo periodo di “crisi” mi abbia regalato. Rallentare mi ha permesso di focalizzare al meglio l’essenziale e lo ha reso finalmente visibile ai miei occhi. Inizio a provare amore per quello che mi circonda…e non parlo solo delle mie figlie. Cerco maggior leggerezza e questo non vuol dire superficialità ma armonia anche di fronte alle cose più grandi di me che comandono su tutto. E’ una  scelta e richiede dedizione e non è solo istinto. Vi assicuro che questa “nauseabonda positività”porta davvero altra energia per vivere al meglio e superare i momenti più duri.

Perdonate la banalità da aspirante Miss Universo di questo post scritto di getto, ma penso davvero  che per superare tutto questo non ci resti che l’amore. Non ci resta che amare.

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply