Travel

VACANZA TOTAL RELAX: IL NOSTRO MOLINO MONACELLI

7 luglio 2015

Finalmente  la mia prima esperienza da “mamma single e viaggiatrice” è stata fatta! Siamo andate alla scoperta di un posticino magico, intriso di bellezza, semplicità e molto baby friendly. Ecco il racconto di una prima vacanza total relax fatta a Fano, nelle Marche nella Country House Molino Monacelli.

Immaginate una mamma zaino in spalla con due pupette sotto il metro, nella stazione di una città di mare, in un giorno d’estate, che sa di inverno. Fuori ha appena iniziato a diluviare e sono solo le otto del mattino. Il viaggio che le attende è breve, ma l’animo di quella mamma con treccia di lato sembra essere più pesante del suo bagaglio semi leggero che contiene cambi per tre, per tre giorni. E’ il loro primo viaggio da sole, il primo in treno.  Per quando quelle due piccole si stiano costruendo una buona reputazione, lei si sente ancora un po’spiazzata. Vorrebbe rinnegare quei  piccoli timori da viaggiatrice alle prime armi che non le appartengono affatto. Non vuole ammetterlo ma quelle due adorabili nanerottole arrivate insieme, l’hanno un po’inibita…IMG_0027Il treno arriva in perfetto orario così come la pioggia intensa. Saliamo un briciolo spaesate e con una doppia pipì da fare ed il posto da trovare. Tempo di sedersi, sistemare la borsa e tirare un respiro. Ce l’abbiamo fatta. La scelta di  viaggiare comodi (fatta  quasi controvoglia),dopo aver ascoltato il saggio consiglio di mia mamma,  è la cosa migliore che ho fatto negli ultimi tempi. Venti euro di differenza, hanno fatto la differenza.  Amo molto questo compromesso Upper Class che sentivo un briciolo borghese e scortese nei confronti della vecchia me. Ora che sono in ballo mi rendo conto che i posti occupati nella carrozza 1 sono veramente pochi e nessuno, neppure il controllore, di fronte ad una mamma con due piccole, con un biglietto vicino al finestrino, obietta che loro non siano sulle mie ginocchia ma sedute tranquille su due posti liberi uno di fronte all’altra.IMG_0038E così dopo neanche due ore siamo arrivate a destinazione. Fermata Pesaro, Marche. Poco più in la di Ancona e a solo 15 Km dal nostro vero arrivo. E’ la  prima vacanza “solo Femme” come dicono le bimbe (solo Femmine tradotto) . Fano, era nella mia to do list dei posti da visitare, già da tempo. Vi ricordate quel post sulle vacanze da organizzare che avevo scritto a 20 mani, con tante amiche mamme..? Nella sezione “Borghi Magici” c’era il consiglio di Ilaria mamma di Davide 5 anni e mezzo e Matteo 2 anni e mezzo. Lei mi parlava di Fano, la città dove si è  trasferita da qualche anno, cambiando vita ed intraprendendo una nuova avventura con tutta la famiglia. E’ un borgo bellissimo nelle Marche, vicinissimo al mare. Un posto senza tempo e pieno di energia. Neanche un anno fa, Ludovico ed Ilaria hanno aperto finalmente la loro  Country House Molino MonacelliDSC_0071DSC_0079Lei mi aspettava da tempo, ed io fremevo.  Conosco Ila da 15 anni, siamo vere amiche! Ne abbiamo fatte tante insieme…All’università, in giro per Milano, a Roma, in vacanza. Memorabile fu l’on the road  in Spagna tra Tarifa ed Algarve: tenda spiaggia e mille emozioni. E’ un’amicizia bella e vera, che è maturata con noi. Ricordo che quando le dissi che aspettavo le pupe, lei mi ha risposto emozionata di avere appena scoperto di essere incinta del suo secondo piccolo e che avrebbe fatto un controllo da li a poco. Siamo diventate bi-mamme entrambe a distanza di neanche 20 giorni l’una dall’altra.DSC_0146Vivevamo a Roma 10 anni fa e lei già lavorava nel campo del turismo, in  un super Albergo in centro. Quando poteva partiva dalla capitale ed inseguiva Ludovico tra l’Italia e il resto del mondo. Ai tempi, appena 25enni, già mi raccontava la storia di questo Molino di famiglia che sognavano un giorno di restaurare, per farci una base e magari fermarsi a vivere stabili sotto lo stesso tetto. Allora era solo un bellissimo rudere immerso in una grande campagna. Dopo 10 anni, tante vite, progetti, ritardi, cambiamenti, nascite, evoluzioni ed infiniti lavori i miei amici hanno portato a termine il loro sogno ed quel vecchio Molino è diventato una stupenda Country House.

Un punto da precisare: questo è si un  post “sponsorizzato”…ma da me stessa!DSC_0015DSC_0016Il Molino è un luogo magico, ancora sconosciuto ed appena sbocciato e così come ho sempre amato raccontare qualche dettaglio dei mie viaggi e delle mie scoperte casuali, voglio parlare di un posticino che piacerebbe da matti a quei viaggiatori  alla ricerca di pace, calore, vivacità (e a buon prezzo)…Soli, in coppia o calorosamente accompagnati da nanettiDSC_0007IMG_0063Siamo arrivate attorno alle 10.45 ed alcuni dei suoi ospiti si erano appena seduti a fare colazione all’aperto in un tavolo all’ombra di un secolare Olmo. C’era odore di una moka appena fatta. Mi sono seduta a terra e loro hanno iniziato a giocare con tutto quello che quell’enorme giardino offriva. Tappeto elastico, scivolo, amaca e qualunque cosa fosse li, libera di essere vissuta. Sono rimasta ferma per almeno un’ora senza muovere un passo, o pronunciare una parola o un “mi raccomando”. Le ho fotografate spesso perchè erano bellissime: complici, selvagge, a loro agio, sempre scalze.DSC_0167Un posto semplicemente perfetto per un bambino…figuratevi per due! Quando trovate un luogo così succederà una strana magia: non dovrete fare nulla, potrete rilassarvi e lor saranno liberi di viversi quello spazio senza pericoli e senza cercare il genitore. La semplicità è la chiave. Ila e Ludo hanno pensato ad un spazio adatto per i più piccoli partendo dalle sensazioni e dalla vitalità dei loro due terremotini maschi di 5 anni e mezzo e due anni e mezzo, e l’hanno reso disponibile per tutti i loro piccoli ospiti.

DSC_0172DSC_0078vacanza-relax-fano-molino-monacelli-flymayIla ogni notte quando tutti sono a letto ed è tutto in ordine, prima di andare a dormire va in cucina e prepara la torta per l’indomani per i suoi ospiti. Lo fa con amore, dice che è il suo momento di relax e pace. E così quell’odore di dolce appena sfornato culla la notte, assieme al piccolo fiume Arzilla, che scorre vicino la casa e da il nome ad una delle stanze.

DSC_0149DSC_0150Tutto attorno ci sono campi di pannocchie, tante colline e alberi secolari. Un orto biologico e molte amache. Lei vorrebbe fare yoga ogni giorno. Purtroppo non sempre accade ma vederla anche solo per un attimo, vestita di tutto punto che mi mostra una posizione appena imparata, mi fa sorridere e mi fa capire che la mia amica tuttofare, iperattiva e comunque zen, è sempre qui.

DSC_0002DSC_0085DSC_0088DSC_0092Il Molino ha una vitalità incredibile che riempie ogni angolo. Riconosco i loro ricordi di viaggio … le ciabattine prese in Giappone, ed altri suvenire del  Brasile, del Messico o della Thailandia. Sno due veri travellers che oggi  hanno deciso di fermarsi  e metter su casa, darsi una base e continuare a far vivere quello spirito on the road proprio a casa loro. Hanno creato una struttura piena di poesia e di vita vera.DSC_0070vacanza-relax-fano-molino-monacelli-1DSC_0154Nessun oggetto è li per caso. Tutto è  stato scelto con cura, restaurato, pensato, reinventato. Sentirsi a proprio agio era forse prevedibile, ma sentirsi di casa non era scontato, soprattutto come mamma sola con pupette. Per Emma e Nina è stata un’immediata folgorazione. Avevamo appena detto addio al ciuccio (accadeva solo due giorni prima) e temevo che si sarebbero sentite smarrite magari e avrebbero fatto qualche capriccio di troppo. Non è mai accaduto.DSC_0142I loro Terremotini e le mie Killers sono diventati subito grandi amici scambiandosi giochi, libri della nanna e storie. La nostra stanza era la Quercia: avevamo un grande letto extrasize con materasso spaziale per nanne goderecce che come testata aveva una bellissima trave in legno recuperato dalla vecchia stalla,  ed un lettino affiancato per fare le sborone a 3 piazze e mezzo.Ho mangiato sempre cose buone, sane, profumate e non mi sono mai sentita sopraffatta in quanto mamma single. Anzi….Una mattina le piccole si sono svegliate alle 9.30. (non è mai accaduto da quando sono nate!). Siamo allora scese giù ancora in pigiama a fare colazione. Abbiamo mangiato la torta della nonna e muffin integrali con un cuore di cioccolato, fatti la notte prima  dalla mia instancabile amica. Ho preso una grande tazza di caffè e le ho dichiarato quando fosse bello vivere per me il suo sogno.

Se vi capita, prendete anche voi un treno senza troppo pensarci. Dite che vi mando io…destinazione Molino MonacelliDSC_0126

Qualche info sul Molino. 

  • 4 camere ed 1 appartamento
  • I piccoli fino a 6 anni non pagano (totalmente gratis!)
  • Ci sonno le bici del Molino per andare al mare o fare piccole escursioni
  • Yoga, massaggi, connessione.
  • Il mare dista 2, 5 km (anche se vale la pena non cercare altro…e fermarsi)
  • Si può fare colazione, e spizzicare se si ha fame o voglia di aperitivo con cose sane e buone.

Facebook: Molino Monacelli Country House 

Website: soon on line 🙂

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply